SICUREPUBBLITRASPSCUOLA

faceyouistalinkwatTEL

MESSA2MESSAATA2

liceoLINGsocio saECONWEBTURISMO2COSTRINFO ROBOTICA2TELECOMUNI

Mappe per capire il mondo
IMG 20220522 WA0003PERGINE - Le vicende del conflitto in Ucraina, il ruolo strate-gico del Mediterraneo, gli aspetti storico-letterari dell'Est europeo ma anche le ripercussioni su economia internazionale e le prospettive occupazionali in Italia. Questi solo alcuni dei temi affrontati nel ciclo di conferenze «Le Mappe di Gordio», promosso dall'associazione e think tank perginese «Il Nodo di Gordio» e sostenuto dalla Comunità Alta Valsugana e Bersntol, per favorire la conoscenza e l'approfondimento culturale sulle tematiche di politica este-ra, geografia politica e economia internazionale. Nei nove incontri tenuti nelle ultime settimane a Pergine, Tenna, Calceranica, Caldonazzo, Altopiano della Vigolana, Palù del Fersina e Levico e Baselga sono state ascoltate le riflessioni e le testimonianze dell'ambasciatore Carlo Marsili, di Marco Ferrazzoli capo ufficio stampa del Cnr, di Michele Geraci già sottosegretario al Ministero Sviluppo economico e degli esperti di studi internazionali come Andrea Marcigliano, Augusto Grandi e Gianni Bonini, intervistati da Daniele Laz-zeri presidente del Nodo di Gordio. Un'iniziativa conclusa con l'incontro con oltre 120 stu-denti dell'istituto superiore «Marie Curie» di Pergine in un'insolita lezione in aula ma-gna sui temi di maggior attualità, offrendo tanti spunti sul panorama politico-economico internazionale. «11 successo e l'apprezzamento del pubblico presente agli eventi, e collegato in diretta streaming, ci invita a proseguire con tale iniziativa già dal prossimo autunno - ha commentato al termine Daniele Lazzeri - oltre al conflitto in atto tra Ucraina e Russia è stato possibile toccare i temi di economia, diplomazia e cultura che coinvolgono Cina, India, Brasile e Argentina, affrontando con sindaci e comunità della Valle dei Mòcheni agli aspetti turistici legati al Pnrr ed al bando dei borghi delle Alpi Occidentali». D.F.